In questi giorni ti stai facendo tantissime domande, ma se sei arrivato da noi la domanda predominante è: quale lavatrice scegliere?
Quale lavatrice scegliere?
Per ottenere il bucato perfetto è fondamentale acquistare la lavatrice giusta. Quindi è bene valutare attentamente dettagli come le dimensioni, la capacità di carico, la rumorosità e il numero di giri della centrifuga. Cerchiamo di fare chiarezza su questi elementi fondamentali.

DIMENSIONI

Assicurati che il tuo nuovo elettrodomestico possa venire collocato facilmente nel bagno o locale dedicato alla lavanderia. Per questo alcuni necessiteranno di una lavatrice slim, dal design ultrasottile o con carica dall’alto, mentre altri orienteranno il proprio acquisto verso le classiche lavatrici con oblò, più funzionali ma che richiedono maggiore spazio a disposizione.
Ma parlare di dimensioni significa anche considerare la portata del cestello, che deve essere commisurata al numero di persone che vivono in casa.
Le lavatrici a caricamento frontale (o a carica frontale) standard o a grande carico sono indicate per famiglie numerose, per carichi tra i 5 e i 15kg, che non hanno problemi di spazio e vogliono risparmiare sul costo complessivo. Si tratta sicuramente della tipologia più diffusa grazie la sua maggiore capacità di carico e il maggior numero di funzioni di cui è solitamente dotata rispetto alle lavatrici degli altri tipi.
I modelli di lavatrice con carica dall’alto sono funzionali per chi ha poco spazio a disposizione (inferiore ai canonici 60 cm di spazio che in genere occupano le lavatrici tradizionali) ed è adatto soprattutto per chi ha difficoltà ad abbassarsi. Le dimensioni standard delle lavatrici con carica dall'alto sono infatti di 90 cm di altezza, 40 di larghezza e 60 di profondità, molto più sottili dei modelli classici larghi generalmente 60cm x 60 cm. La capienza di carico è però limitata rispetto alle lavatrici tradizionali: il range varia da un minimo di 5 Kg a un massimo di 8 Kg circa. Via libera quindi a single, coppie e famiglie ristrette, ma oltre i 4 componenti sarebbe più utile scegliere un modello che permetta un carico maggiore.
Anche le lavatrici slim sono adatte a chi ha poco spazio a disposizione: hanno una profondità contenuta rispetto alle "sorelle maggiori" (dai 33 ai 45cm rispetto ai canonici 60cm) mantenendo la larghezza e l'altezza tipica delle lavatrici con modello a caricamento frontale. La capacità di carico, di conseguenza, rimane più contenuta: si parte da un minimo di 5kg per arrivare ad un massimo di 9kg.
Le lavatrici da incasso sono invece adatte a chi, per questioni di spazio o di ordine, preferisce mantenere l'elettrodomestico incassato nel proprio mobilio. Le dimensioni sono quelle standard - 60cm x 60cm - e la sua capacità di carico è simile a quella delle lavatrici a caricamento frontale.
Abbiamo chiarito i tuoi dubbi e sai già quale lavatrice scegliere? Scopri le nostre migliori offerte per:
  1. Lavatrici a carico frontale
  2. Lavatrici a caricamento dall’alto 
  3. Lavatrici slim
  4. Lavatrici da incasso
Se hai ancora dubbi, procedi con la lettura dell'articolo!

CAPACITA' DI CARICO

Le domande da porti sono: "Quante lavatrici faccio in media in una settimana e quanto tempo voglio o posso dedicare a questa attività domestica?".
Per prima cosa precisiamo che la capacità di carico indicata si riferisce al peso dei panni umidi, una volta lavati, e non asciutti al momento dell’inserimento. Far partire la lavatrice 3 volte a settimana si traduce inevitabilmente in carichi più leggeri, mentre se siamo abituati a fare un lavaggio a settimana abbiamo bisogno di una lavatrice più capiente.

Semplificando e analizzando un po' le esigenze medie delle famiglie, possiamo dire che:

Ricordiamoci che far partire una lavatrice vuota significa sprecare energia elettrica, detersivo e acqua, risorse che alla fine dell'anno si fanno sentire con bollette più care e una perdita costante di soldi.

Se ancora non abbiamo risposto a tutte le tue domande per capire quale lavatrice scegliere, prosegui con la lettura!

SCEGLI LA LAVATRICE IN BASE ALLA CAPACITA' DI CARICO

CENTRIFUGA

Diversi modelli raggiungono velocità di punta diverse, espresse in giri al minuto (rpm) che il cestello effettua durante la centrifuga. La velocità è un fattore determinante dell’efficacia della centrifuga, poiché più rpm consentono l’espulsione di più acqua dalle fibre dei tessuti, che quindi risultano meno umidi al termine del ciclo di centrifuga. Una Centrifuga troppo potente però tende a stropicciare i panni e rende più difficile stirarli. In base alla tipologia di bucato quindi è importante poter selezionare -o escludere- i giri della centrifuga. L’ideale sarebbe tenere la lavatrice sui 1000 – 1200 giri al massimo. Se dobbiamo risparmiare ne bastano 1000.

La classe di efficacia della centrifuga è indicata sull’etichetta energetica apposta su ogni lavatrice: alle fasce di efficienza più alta corrispondono le centrifughe più veloci, che lasciano i panni meno umidi, mentre alle fasce più basse corrispondono centrifughe più lente, che lasciano i panni più bagnati. Qui sotto proponiamo una tabella riassuntiva delle percentuali di umidità lasciate da diverse velocità di centrifuga:

rpm
        umidità residua
800
70%
1000
60%
1200
53%
1400
50%
1800
42%
 

RUMORE

Il rumore della lavatrice in funzione è un fattore da tenere in considerazione. Abiti in un condominio? Puoi collocarla solo vicino alle camere da letto? Pensi di usarla perlopiù nelle ore serali o notturne?
L’etichetta energetica europea fornisce indicazioni utili anche al fine di determinare quanto sia rumorosa una lavatrice, indicando i dB emessi dalla macchina sia durante il normale ciclo di lavaggio, sia durante la centrifuga.
La maggior parte delle moderne lavatrici sono comunque in generale molto silenziose, con emissioni intorno ai 50 dB durante il lavaggio e tra 70 e 80 dB durante la centrifuga (grossomodo lo stesso livello di rumore emesso da un aspirapolvere). Consultando la scheda tecnica dei prodotti puoi trovare l'indicazione dei dB della macchina presa in considerazione. Anche il contenimento delle vibrazioni è nelle lavatrici di nuova generazione molto migliorato: l’isolamento del cestello è andato migliorando con il tempo, con l’adozione di ammortizzatori sempre più efficaci.
In linea generale occorre tenere in mente che cicli di centrifuga a velocità basse producono ovviamente meno rumore e meno vibrazioni rispetto a cicli a velocità più elevate.

TIPOLOGIE DI LAVAGGIO PIU' COMUNI

Nella scelta della lavatrice è utile anche considerare i vari programmi preimpostati e rapportarli alle proprie esigenze. Tutte le lavatrici hanno alcuni tipi di lavaggi standard come, ad esempio:
  • il Ciclo cotone, che prevede lavaggi di durata medio-lunga a 40° - più adatto per le magliette - e 60° - più adatto a capi resistenti come asciugamani, lenzuola o tovaglie;
  • il Ciclo rapido, che prevede lavaggi di breve durata ed è adatto a cicli di 3kg massimo.
Esistono però lavatrici moderne con tipi di lavaggio più specifici. Alcune di esse, ad esempio, hanno un sensore che permette di impostare un programma automatico capace di rilevare da solo la quantità di panni presenti nel cestello e di regolare la quantità di acqua necessaria al lavaggio dei capi.
Altre lavatrici, invece, hanno programmi specifici dedicati alla lana o al cachemire molto utili per chi adora indossare capi di questo tipo.
Altri tipi di programmi particolari molto importanti possono essere il lavaggio antiallergico - temperature maggiori ed extra-risciacquo per capi resistenti ed esposti a polvere e germi, come lenzuola o abiti di lavoro - oppure l'opzione stiratura facile, caratterizzato da una centrifuga più leggera.
Per ultimo, sono da considerare i programmi per la pulizia del cestello, molto utili in caso di cattivi odori che provengono dall’interno, di muffe o se si lava sempre a temperature che non superano i 40°C.
 

LAVASCIUGA

Se non si ha la possibilità di stendere i panni in casa oppure non si ha lo spazio per avere un'asciugatrice oltre alla lavatrice, la lavasciuga potrebbe essere una buona soluzione per ovviare ad entrambi i problemi. Come dice il nome, la lavasciuga è un elettrodomestico che permette di lavare i capi e, subito dopo, di asciugarli. Ci sono sia vantaggi che svantaggi nella scelta di una lavasciuga piuttosto che di un’accoppiata lavatrice + asciugatrice. Alcuni vantaggi, nello specifico, sono:
  • Praticità. Si tratta effettivamente di due elettrodomestici in uno, in quanto è possibile sia avere cicli di lavaggio + asciugatura completi senza dover intervenire manualmente che lavare e asciugare in maniera del tutto indipendente l’uno dall’altro.
  • Il costo di acquisto, in quanto spesso è equivalente - o, in alcuni casi, inferiore - rispetto alla spesa necessaria per portarsi a casa una lavatrice e un'asciugatrice a condensazione.
  • Guadagno in termini di spazio in casa.
Gli svantaggi, invece, sono:
  • La capacità di carico in asciugatura è solo la metà della capacità di carico in lavaggio. Questo significa che, se si vuole effettuare un ciclo completo, si deve prendere come punto di riferimento la capacità di carico dell'asciugatura, pena il non avere i panni completamente asciutti alla fine del ciclo.
  • I modelli a pompa di calore, che abbattono i consumi idrici, sono piuttosto costosi.
  • L’affidabilità non è sempre al livello di quelle garantite da lavatrice e asciugatrice.
La scelta, comunque, di una lavasciuga piuttosto che di una lavatrice o di un'asciugatrice dipende esclusivamente dalla situazione familiare o personale.

DIFFERENZE DI PREZZO IN RELAZIONE AI CONSUMI

Quando si acquista una lavatrice nuova, è importante non farsi abbagliare da un prezzo particolarmente basso. La lavatrice è un elettrodomestico che dura svariati anni - se si ha fortuna, anche più di 7 - e risparmiare sul costo iniziale non sempre è la scelta migliore. Se si ragiona sul lungo periodo, investire su di una lavatrice con una classe di efficienza energetica A o B (in scala da A a F, secondo le modifiche della nuova etichetta energetica datate 2021) è molto spesso la scelta migliore.

SCEGLI LA LAVATRICE IN BASE ALL'EFFICIENZA ENERGETICA

MANUTENZIONE E GARANZIA

Indipendentemente dal modello, tutte le lavatrici richiedono la pulizia del filtro. Se intasato infatti impedisce il corretto scarico dell’acqua.
Segnaliamo inoltre che molte lavatrici moderne sono dotate di programmi appositi per una buona manutenzione, che richiedono soltanto di effettuare, alla cadenza suggerita dai produttori, dei programmi dedicati.
In alcuni casi è possibile anche effettuare dei cicli di pulizia “semplice” che aiutano a rimuovere residui di sporco dal cestello, evitando così la formazione di cattivi odori.
Se vuoi andare sul sicuro con il tuo acquisto, ti consigliamo di estendere la  garanzia offerta dal produttore di ulteriori anni (fino a 4) attraverso le Garanzie Estendo che ti permetteranno di:
  • Richiedere assistenza online 24 ore su 24, 7 giorni su 7, direttamente dal sito Estendo.it
  • Avere a disposizione una centrale operativa dal lunedì al venerdì,   alle ore 8 alle ore 20, al numero verde 800-210834.
  • Nessun anticipo di denaro: in caso di richiesta di assistenza, il diritto fisso di chiamata per l’uscita del tecnico, i pezzi di ricambio, la manodopera e l’iva sono a carico di Estendo.
  • Qualunque inconveniente possa accadere, la riparazione sarà  affidata a tecnici specializzati.
  • Avere a disposizione i migliori centri di assistenza tecnica.
  • Nel caso fosse necessario intervenire sul prodotto in laboratorio,  il servizio comprende ritiro e riconsegna al tuo domicilio.
  • Estendo prevede la sostituzione o l’emissione di un buono  ’acquisto nel caso i tempi di riparazione fossero superiori a quelli  indicati sul tuo contratto.
  • Avere la possibilità di ricevere un buono di acquisto o di sostituire il prodotto che hai acquistato se non è riparabile.

Costa meno di un caffè al giorno, e tutti i servizi appena letti saranno tuoi!

Scopri le Estensioni disponibili con l'acquisto delle Lavatrici.
 
In questo articolo hai scoperto quali sono le caratteristiche più importanti da tenere in considerazione per scegliere e acquistare una lavatrice. Non ti resta che procedere con l’acquisto della tua lavatrice tra tutti i modelli che abbiamo a disposizione!

SCEGLI TRA LE LAVATRICI DELLE MIGLIORI MARCHE